Stemma Centro Studi Internazionali 'G.B. Delfico' - Atri (Te)
  Skip Navigation Links

spacer

Segnaliamo

> News del mese di APRILE ’2014


AVVISO NUOVA EMAIL: INFO.BTSCONSULTANT@GMAIL.COM


SI PORTA A CONOSCENZA CHE LA EMAIL INDICATA SOTTO IL LOGO DELLA BTS ROSATI DI MONTEPRANDONE è ERRATA:

info.btsconsultant@gmail.com

oppure: centrostudidelfico@gmail.com

ANNOTATE BENE!!!

GRAZIE!

ADMIN
Stampa Pubblicazione: 7/04/2014
Ultimo aggiornamento: 7/04/2014

NUOVO INCARICO ALLA DOTT.SSA MANUELA MORSOLETTO


La dott.ssa MANUELA MORSOLETTO di VALDAGNO(Vicenza) collaboratrice esterna dellas BTS ROSATI di MOBTEPRANDONE LAW FIRM è divenuta  Responsabile Ufficio  Formazione c/o Union Concilia s.r.l.per la sua alta professionalita' sia in tema di conciliazione in  diritto bancario ma anche per la mediazione familiare e  conciliazione internazionale.
congratulazioni!!
 

admin
Stampa Pubblicazione: 7/04/2014
Ultimo aggiornamento: 7/04/2014

Lo STUDIO ISMAILI & ROTA di TIRANA, partner BTS ROSATI DI MONTEPRANDONE LAW FIRM ad ABANO TERME


lo studio ISMAILI & ROTA di TIRANA, partner dello studio BTS ROSATI DI MONTEPRANDONE LAW FIRM è presente con un proprio desk di consulenza per ALBANIA al INTERNATIONAL SUMMIT ,organizzato dalla TOMIREX ad ABANO-HOTEL PALACE-


admin
Stampa Pubblicazione: 5/04/2014
Ultimo aggiornamento: 5/04/2014

LIBERA CIRCOLAZIONE E SISTEMA DOGANALE IN ALBANIA ( studio ISMAILI&ROTA-BTSROSATI di MONTEPRANDONE)


LIBERA CIRCOLAZIONE MERCI E DOGANA NELLA REPUBBLICA DELL’ALBANIA

La Repubblica dell’Albania è membro dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane dall’anno 2000. Quest’organizzazione, OMD, la cui sede è a Bruxelles, viene costituita dalla Convenzione istitutiva del Consiglio di cooperazione doganale, firmata il 15 dicembre 1950 ed entrata in vigore nel 1952. Nel 1994 muta il suo nome in "Organizzazione mondiale delle dogane" e si espande progressivamente fino a comprendere gli attuali 176 membri. Tra i suoi obiettivi figura principalmente lo sviluppo di standard globali per le procedure doganali (i quali a loro volta derivano dalle migliori pratiche dei suoi membri), nonché l’armonizzazione e la semplificazione a livello mondiale delle procedure doganali, affinché gli scambi internazionali si svolgano senza particolari intralci.

Dal momento della sua partecipazione in questo organismo, l’Albania ha cercato di armonizzare le proprie tariffe e procedure doganali agli standard internazionali.

Inoltre, si cerca di attuare le politiche doganali rispettando anche le normative della Comunità Europea, dando così vita all‘Accordo di Stabilizzazione e Associazione firmato nel 2006. Le tariffe doganali applicate dalle dogane albanesi variano da: 0%, 2%, 5%, 6%, 10% al 15%.

La Repubblica dell’Albania applica delle Tariffe preferenziali doganali nei rapporti con I paesi della Comunità Europea, la Turqia, I paesi firmatari dell’accordo CEFTA ed EFTA.

Sistema doganale Albanese

Le tariffe applicate sono divise in 8 tipologie: 1. Regime della libera circolazione. Sulle merci sottoposte a questo regime viene

applicata una tariffa ridotta o pari a zero, vista la loro destinazione speciale. Tale regime si conserva fino a quando le merci non sono state esportate, distrutte o utilizzate per altri scopi.

2.Regime temporaneo, Si intende l’esclusione completa o parziale dagli obblighi doganali delle merci, che sono destinate alla riesportazione, senza modifiche sostanziali, salvo il normale ammortimento delle stesse. 3. Regime della trasformazione attiva, si intende una procedura doganale durante la quale le merci importate verso l’Albania o di origine Albanese sono prodotte o trasformate, e di seguito ri‐esportate. Il prodotto originalmente importato può essere o meno diverso dal prodotto terminale.

4. Regime della trasformazione passiva, permette che le merci di origine Albanese possano essere esportate temporaneamente fuori dal territorio dellaRepubblica dell’Albania, in modo che siano sottoposte a trasformazione per essere poi importate all’interno del territorio con piena o parziale esenzione dagli obblighi doganali

5. Regime dell’immagazinamento, permette l’immagazinamento in ambienti pubblici o statali in regime di esenzione dagli obblighi doganali.

6. Regime del transito, permette lo spostamento entro lo spazio doganale Albanese :

a) delle merci non di origine albanese esenti dagli obblighi doganali. b) delle merci di origine Albanese le quali devono sottoporsi alle misure per la loro esportazione e per le quali sono state compiute tutte le

formalità per l’esportazione. 7. Regime di trasformazione sotto il controllo della dogana, permette l’importazione esente dagli obblighi doganali delle merci non di origine Albanese, la loro trasformazione e modifica, e relativa libera circolazione pagando solo di seguito le tariffe doganali.

8. Temporanea accettazione, si applica sulle merci che non saranno immesse immediatamente alla libera circolazione e sono state immagazzinate temporaneamente, fino a quando non cambiano regime doganale. Il periodo di immagazzinamento è di 5 o 10 giorni.

L’ IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

L’IVA si calcola, si applica e si paga nel momento in cui le merci entrano nel territorio Albanese. L’esenzione dall’IVA sulle importazioni si applica come di seguito:

NATO;

‐ ‐ ‐

importazione delle merci in regime di transito; importazione delle merci in regime temporaneo; importazione delle merci in regime attivo;

importazione delle merci relative ai servizi e le operazione sullo sviluppo e la ricerca degli idrocarburi;

‐ ‐

importazione degli animali vivi che sono stati donati; importazione delle merci relativamente alle operazioni della

‐ diversamente abili.

importazione dei mezzi per il sostegno delle persone

importazione dei macchinari per investimenti in Albania di valore pari o superiore a 350.000 €


admin
Stampa Pubblicazione: 1/04/2014
Ultimo aggiornamento: 1/04/2014
 

 
 
 
 
 
Centro di Studi Internazionali "G.B. Dèlfico" © 2009 - 2019  — web project by A.M.
 
Bookmark and Share