Stemma Centro Studi Internazionali 'G.B. Delfico' - Atri (Te)
  Skip Navigation Links

spacer

Segnaliamo

> News del mese di SETTEMBRE ’2014


CORSO INTRODUTTIVO SUL TRUST- PESARO 17 OTTOBRE 2014 ORE 9,30 INAUGURAZIONE


 

 

 

                            INAUGURAZIONE

 

       CORSO INTRODUTTIVO AL DIRITTO DEL TRUST

                            Venerdi 17 ottobre ore 9,30

                     Palazzo di Giustizia-Tribunale di Pesaro

 

Saluti

Presidente Ordine degli Avvocati di Pesaro e della Fondazione Forense

 avv.Arturo Pardi

 

Responsabile Scuola Forense –Pesaro

Avv.Luigi Farachi

 

Responsabile Scuola Forense della Marche

Prof. Lanfranco Ferroni

 

Rettore del Centro Studi Delfico Foundation

Prof. Mauro Norton Rosati di Monteprandone De Filippis Dèlfico

 

Il corso avra’ inizio sabato 25 ottobre 2014 ore 9-12 e di seguito ogni sabato come da calendario.

                                   Per iscrizioni : email:  fondazioneforense@ordineavvocatipesaro.it

 

                                                     Crediti formativi: 30

 

 

 

 

 

                                                         

 

 

                                                          PROGRAMMA

 

 

Il trust tra equity e common law

Esegesi storico giuridica

La convenzione de L’Aja

Soggetti: settlor- beneficiary- trustee- protector

Il trust ed altri  strumenti di wealth management:

fondo patrimoniale-vincoli di destinazione-intestazioni fiduciarie-esecutore testamentario( art700-712 cc)-patrimoni destinati ad un singolo affare .

Tipologie di common law del trust applicabili nel ns.ordinamento

 

 

Il trust  e procedure di ristrutturazione del debito e crisi di impresa: riflessi penali

Questioni di diritto processuale del Trust

 

Trust caritatevoli

 

Trust nello sport

 

Trust in Romania- Cina e Giappone, Paesi Islamici

 

Il trust e tutela proprieta’ intellettuale, avviamento e tutela del marchio

 

Il trust nell’ottica di una pianificazione di  diritto societario internazionale

(trust maltese-cipro-gibilterra-san marino, israele  ecc.)

 

Trust  e diritto di famiglia, tutela del minore e del disabile

( more uxorio, unioni civili , di fatto , amministratore di sostegno)

 

Trust e responsabilita’ professionale, medica, legale ecc.

 

Il trust e fisco. Riflessi di ordine fiscale e diverse tipologie di tassazione

 

Il trust nella pianificazione fiscale internazionale

 

Analisi Critica della giurisprudenza italiana in tema di trust

 

 

CONTRIBUTO  PER IL CORSO: €. 300, 00 +iva ( due tranches- entro il 20 0ttobre 2014 ed il saldo entro il 30/11/2014)

 

COSTO STUDENTI SCUOLA FORENSE.  150,00 €

ISCRIZIONE-VERSAMENTO c/o Fondazione forense Pesaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ADMIN
Stampa Pubblicazione: 20/09/2014
Ultimo aggiornamento: 20/09/2014

il promotional licensing: dallo sport una scossa per IMPRESA ITALIA


PROMOTIONAL LICENSING NELLO SPORT:

STIMOLO PER LA CRISI ECONOMICA GLOBALE

 

(prof.Mauro Norton de Neville Rosati di Monteprandone)

 

Molte societa’ sportive da un lato ed aziende di prodotti sportivi dall’altra hanno ben individuato nella sponsorizzazione sportiva e nel “promotional licensing” i due strumenti fondamentali per restare “in gara”.

Senza spendere parole sulla “sponosorizzazione” che si ricorda essere un contratto di finanziamento di un eventio sportivo di pubblico interesse tramite il quale una azienda, un enete intende ottenere un “ritorno”positivo in termini sia di consenso e valenza dell’immagine, sia dal punto di vista del “business” e quindi di un ritorno economico.

A fronte dell’impegno da parte dello sponsor, il sponsee dovra’ attenersi  a quelle che sono le condizioni generali e clausole contrattuali intercorse.

Il “promotional licensing” è una attivita’ commerciale che consiste nella cessione temporanea a terzi del diritto all’uso pubblicitario di un nome, un marchi, un logo una immagone,protetta dal punto di vista giuridico, a fronte di una royalty.

Tale diritto puo’ essere ceduto a fabbricanti di prodotti, fornitori di servizi oppure ad aziende che desiderino farne un uso pubblicitario o promozionale.

Si tratta in definitiva di un conratto di licenza per la divulgazione e lo sviluppo del patrimonio di marca attraverso l’immagien di un singolo atleta, di una intera squadra che si impegnano a “promuovere” il prodotto oggetto della licenza in maniera esclusiva e cio’ sempre nel rispetto dei principi di lealta’ e fedelta’ nei confronti dello sponsor.

I primi epserimenti di “promotional licensing” risalgono ai primi del ‘900 relativamente ai personaggi dei fumetti come Micley mouse, Snoopy e Charlie Brown.

In ambito sportivo fno al 1930 i principali “testimonials”di marchi erano singoli atleti: Wheaties, uno dei piu’ antichi marchi di cereali negli USA ha iniziato con le stelle dello sport nelle loro attivita’ promozionali come Babe Ruth, Joe di Maggio.

La vera e propria esplosione del licensing si verifica tuttavia negli anni 1970/1980 con una notevole crescita quantitativa e con triplice evoluzione di natura, professionale, concettuale e geografica.

Oggidi’ la Nike ed Adidas stipulano contratti di sponsorizzazione, di mkt con atleti di alto profilo e che  compaiono sia dentro che fuori campo in abiti ed accessori che visualizzano prevalentemente loghi dello sponsor: cio’ ha reato un effetto spin off nei confronti di tutti gli individui che desiderano essere identificati con queste stelle dello sport, indossando i medesimi marchi.

 

 

 

 

 

La tecnologia è certamente un fenomeno di progersso ed il progresso non si arresta ma deve essere solo gestito ed accompagnato.

La realizzazione di piattaforme pay-tv del dgitale tererstere ed il successivo notevole accrescrimento dei diritti TV pagati dalle societa’ hanno condizionato in misura considerevole le attivita’ legate al Mkt sportivo.

La tecnologia applicata  ad un impianto sportivo è un fattore essenziale per poter sviluppare politiche di co-marketing ed attivita’ di public relations nei confronti dei partners, degli sponsors oltre ad Hospitality box e suite all’avanguardia efficienti ed equipaggiate dei piu’ moderni comfort.

Un sistema degno di attenzione è il “Dial 4 snax” che pernette di effettuare ordinazioni di articoli del F&B e del merchandising dalla propria  postazione ottenendo la consegna durante l’evento.( vedasi a tal proposito il primo esperimento nel Qualcomm stadium- San diego Charges).

Un servizio addizionale del dial 4 snax è il suite shop che pernette ai clienti della luxury suite di ordinare gli articoli del merchandising e del F&B utilizzando il monitor televisivo standard.

Molteplici sono altresi le applicazoni di promotional licensing: si va dal Virtual Advertising alla Web television sponsorship,dalla digital sponsorhip al targeting.

 

Seneca affermava:”….non c’è vento a favore per chi non conosce il proprio porto”.

Di fronte alla crisi economica mondiale molte imprese italiane non sono state in grado di compiere un “up grading” qualitativo dei loro prodotti.

In particolare il crollo dela domanda, la perdita di competivita’ ha messo in evidenza la fragilita’ del sistema impresa Italia e la conseguente necesita’ di introdurre tanto a livello nazionale che comunitario delle misure di intervento ai fini del rilancio economico.

I principali “driver” di cambiamento possono essere individuati:

*puntare su nuovi modelli di impresa valorizzando il capitale umano attraverso nuove formule , come la “fast fashion”, formula imprenditoriale inmovativa e di grande successo nel settore dell’abbigliamento

*favorire l’aggregazione “pensante e strategica” tra imprese ai fini di sviluppare idee motrici di grande portata che singolarmente risulterebbe difficoltosa ed antieconomica.

*favore il “genius loci”nazionale in odo da eludere la concorrenza dei “new-comers” combinando creativita’ tecnica ed estetica.

*dare importanza ai “neo-beni” cioè i “prodotti virtuali”svincolati da contenitori fisici e che possiedono delle caratteristiche che li rendono diversi: immaterialita’, possiblita’ di essere diffusi ed acquisiti indipendentemente dal supporto tecnico suo quale sono registrati ecc.

*investire nella ricerca e nel capitale umano attraverso due forme di intervento politico:

-mission oriented e nel diffuison oriented cioè favorendo innovazione imprenditoriale con politiche di sostegno  e non di penalizzazione o “abbandono”!

Ormai è da prendere in considerazione un nuovo sistema economico globale

Multipolare.

Ormai non sono  in grado di soddisfare neppure i paesi del BRICS:ora dobbiamo essere sulla lunghezza d’onda dei “Newly industralized countries” come SudAfrica, Messico, Brasile, Cina , India, Tailandia, Filippine,Turchia.,Malesia.

Secondo Goldan Sachs entro il 2050 queste diventeranno le maggiori economie mondiali.

Quindi come nello sport sussiste vivacita’ intellettuale ed economica, ben vengano finalmente dopo annunciati “proclami”, interventi veri se vogliamo spravvivere!!


ADMIN
Stampa Pubblicazione: 3/09/2014
Ultimo aggiornamento: 3/09/2014
 

 
 
 
 
 
Centro di Studi Internazionali "G.B. Dèlfico" © 2009 - 2019  — web project by A.M.
 
Bookmark and Share